MM logo red

Occhiali di realtà virtuale per Smartphone

0 Articoli

Purtroppo non abbiamo trovato alcun prodotto adatto a questa categoria.

Occhiali di realtà virtuale: guida all'acquisto

Ti chiedevi cosa regalare per il compleanno o per Natale ai tuoi cari e ti è balenata in mente questa idea. Del resto i tuoi figli o nipoti ne parlano di continuo, e a buon diritto. Con gli occhiali di realtà virtuale puoi vedere film, dedicarti ai videogiochi e partecipare a eventi virtuali come se fossi in presenza. Ma come funzionano? Quali sono perfetti per le tue esigenze? Continua a leggere e lo scoprirai.

Occhiali di realtà virtuale: quali tipi ci sono?

Ebbene sì, ne esistono vari tipi. Vediamo quali:

  • PC VR/tethered VR/desktop VR: sono visori pensati per essere usati insieme al computer. Questo implica che debbano essere connessi via cavo USB o HDMI. Seppure di alta qualità, la presenza di fili e pc crea un leggero ingombro.

  • Standalone VR/all in one VR/wireless VR: sono visori con un mini-pc integrato, creati per essere usati indipendentemente. Questo li rende versatili, meno ingombranti e, tendenzialmente, più contenuti nel prezzo.

  • Smartphone VR/mobile VR: sono occhiali che non hanno uno schermo proprio. Per questo viene usato lo smartphone, da inserire nell'apposito vano. Sono gli occhiali più economici e rappresentano, sostanzialmente, un supporto con lenti allo smartphone.

Come scegliere?

Ma come si sceglie quello giusto per sé, prendendo in considerazione anche il prezzo? Semplice, partiamo dalle caratteristiche. Innanzitutto, per essere di alta qualità, un visore deve avere molti sensori al suo interno, che lo rendano più sensibile agli spostamenti nello spazio tridimensionale circostante. I visori di fascia media hanno quattro sensori, chiamati DoF, quelli più evoluti ne hanno sei. Ovviamente il prezzo cresce all'aumentare della qualità.

Caratteristiche principali

Altre caratteristiche che aumentano la qualità del visore sono:

  • i materiali, soprattutto quelli dei cuscinetti a contatto con il viso

  • la qualità delle cuffie, se le hanno integrate

  • la risoluzione dello schermo, se ce lo hanno, altrimenti negli smartphone VR la risoluzione è dipendente dal cellulare

  • l'ampiezza del campo visivo, che va dai 100° fino ai 200°, per i più avanzati

Caratteristiche secondarie

Inoltre sono importanti anche:

  • frequenza di aggiornamento schermo: deve essere superiore ai 60Hz, altrimenti può causare nausea

  • Eye Tracking: tracciamento dello sguardo

  • Hand Tracking: tracciamento del movimento delle mani

  • Position Tracking: tracciamento dello spostamento nello spazio circostante

Fasce di prezzo

Ma veniamo al prezzo. Come puoi immaginare, più si sale di qualità, più il prezzo cresce. I PC VR sono i più costosi, poiché hanno la possibilità, grazie al computer, di supportare più sensori. Qui ci aggiriamo sui 200-300€. Leggermente più economici gli Standalone VR, meno potenti ma più versatili: in definitiva, un ottimo compromesso. Gli Smartphone VR, infine, sono ovviamente i più economici, andando da 40€ fino a circa 100€.

Conclusione

Di certo gli occhiali di realtà virtuale sono oggetti fantastici e molto abbordabili economicamente, data la vasta scelta. È possibile vedere film, giocare, guardare eventi in streaming da soli e in compagnia, con amici connessi da qualsiasi parte del mondo. Ti consigliamo, quindi, di scegliere il device migliore per la tua finalità di utilizzo. In più, ti consigliamo di far caso alla compatibilità del visore rispetto all'interfaccia a cui è collegato.