Nuraphone

|

La prima cosa che salta agli occhi quando si apre la confezione delle cuffie Nuraphone sono i due “tappini” che sporgono dai padiglioni auricolari.  La Nuraphone, infatti, non è per nulla una cuffia tradizionale over ear, come a prima vista si potrebbe ipotizzare.  Si tratta invece di una combinazione tra over e in-ear.  Le cuffie Nuraphone svelano il loro segreto solo nel momento in cui le si indossano e si attiva l’app precedentemente installata, eseguendo un vero e proprio test acustico dell’utente!

Ma andiamo con ordine.  La costruzione è ad altissimo livello.  L’archetto è in alluminio, come anche i padiglioni,  con rilievi in silicone, materiale che consente una perfetta adesione delle cuffie alle orecchie.  Un espediente interessante è sicuramente quello della chiusura magnetica della custodia, che può fare completamente a meno della cerniera.

Come per quasi tutti gli altri tipi di cuffie della stessa classe, anche le Nuraphone non possono più fare assolutamente a meno dell’ “app”.  Solo che in questo caso l’app presenta qualche particolarità in più rispetto alle altre.  Innanzitutto la Nuraphone fa un test acustico del futuro utente.  Alcuni suoni elettronici vengono introdotti nel condotto uditivo. Questi, rimbalzando all’interno dell’orecchio, ritornano parzialmente alla Nuraphone.  In questo modo la cuffia misura quali gamme di frequenza sono tornate all’ascoltatore e quali no.  Dopo neanche un minuto si conclude tutta la faccenda e a questo punto si potrebbe dare il via all’ascolto vero e proprio.  Proprio così, avete letto bene, si potrebbe!  Sulla parte esterna dei padiglioni si trovano tasti programmabili.  Che l’interruttore di accensione/spegnimento si trovi a sinistra piuttosto che a destra, resta a discrezione dell’utente.  Lo stesso dicasi per il tasto traccia avanti/indietro, inoltro/chiudi chiamata.  Semplicemente una funzione per lato.  È anche possibile regolare la potenza dei bassi.  I bassi infatti non solo sono responsabili dell’emissione dei suoni più pieni ma anche per il sistema di areazione dell’orecchio presente sotto l’imbottitura di silicone.  Le vibrazioni della membrana dei bassi vengono infatti utilizzate ai fini del raffreddamento.  L’aria prodotta viene spinta da una parte nei padiglioni per poi essere espulsa dall’altro lato interno.  Regolate tutte le funzioni, si può partire con l’ascolto.

È raro ottenere una sonorità così armoniosa.  La cosa interessante nelle cuffie Nuraphone è che vi si possono memorizzare fino a 3 diversi quadri sonori ovvero  profili acustici.  Se si ascoltasse infatti la musica da un altro utente sulla base del suo quadro sonoro, si avrebbe l’impressione di avere sulla testa la peggiore cuffia in commercio.  Se poi si ripristina il proprio profilo acustico…. wow!

Dimensioni 190 x 170 x 88mm
Peso 329g
Connettività Bluetooth aptX HD, Universal Wired (Lightning, USB-C, micro-USB, analog)
Batteria Agli ioni di litio, fino a 20 ore di riproduzione
Microfono Esterno, per le conversazioni telefoniche

Caricamento in corso.

Nessuna informazione sul prodotto trovata.

${ productMain.product_title }

CHF ${ productMain.price }
Vai al negozio

Prodotti correlati

Un’ultima indicazione:

Da metà luglio sarà disponibile il primo update per le cuffie Nuraphone negli App Store.  Questo consentirà di valorizzare ulteriormente le Nuraphone:

  • Cancellazione attiva del rumore
  • Funzione Talking-Through
  • 4 al posto dei 2 attuali comandi per cuffia

Con l’augurio che possiate concedervi una pura esperienza musicale!

Commenti

Numero commenti: 0

Per scrivere un commento, serve un account MEDIAMAG.

Non hai ancora un account? Vai alla registrazione