Mobile World Congress 2019

All' #MWC ci sono le novità più interessanti nel settore dei dispositivi mobili.

|

Il Mobile World Congress 2019, abbreviato in MWC, quest’anno si svolgerà dal 25  al 28 febbraio a Barcellona.  Qui trovi tutto ciò che devi sapere sul congresso – dai pettegolezzi fino alle rivelazioni più interessanti.

Cos'è esattamente l'MWC?

All’MWC vengono presentati i dispositivi e le tecnologie più nuove per l’anno seguente, nell’ambito degli smartphone.  Negli ultimi anni, tuttavia, le nuove tecnologie della comunicazione, oltre agli smartphone, hanno avuto un ruolo di primo piano.

Ci si aspetta molto dalla fiera di quest’anno, dai cellulari pieghevoli alle ultimissime creazioni e innovazioni dei più diversi produttori, fino al 5G, la tecnologia di rete che sta cambiando tutto.

I pettegolezzi si scatenano già da tempo e qui abbiamo per te roba che scotta.

5G

LG e Huawei hanno già annunciato che presenteranno gli smartphone compatibili con il 5G.  Cosa ti aspetti dalla tecnologia 5G?

LG:
Il V50 sarà il primo smartphone del marchio LG a disporre della tecnologia di connessione cellulare 5G.  Curiosità: per il V50 sarà disponibile un secondo schermo come accessorio.  Sarà collegato al V50 come una cover e non disporrà di una sua batteria o di un suo processore.  Potrebbe essere particolarmente interessante per i gamer. 

Huawei:
Il produttore Huawei doterà il Mate X di due slot per le schede SIM, entrambe compatibili con la tecnologia 5G.  Notevoli anche le prestazioni della batteria, la quale dovrebbe avere una capacità di 4500 mAh e sarebbe la prima batteria al mondo di un cellulare a ricaricarsi a 55 watt (purché la ricarica sia effettuata tramite cavo). 

Addio comandi touch?

Per il 24 febbraio, LG ha annunciato una rivelazione dal titolo “Goodbye Touch” in merito al comando gestuale.  LG vuole veramente gettare alle ortiche il comando touch già ben affermato e intuitivo e al suo posto lavorare con i gesti?  Oppure integreranno semplicemente il comando touch con i gesti?  Voi cosa pensate?

Presentazione di LG al MWC: 

Una vera rivelazione!  Il modello LG G8 ThinQ del produttore LG è uno smartphone la cui fotocamera anteriore è in grado di rilevare e misurare sia movimenti che gesti.  Perciò si può teorizzare che in futuro non sarà più necessario toccare lo schermo per controllare lo smartphone.  Un’altra novità: lo scanner delle vene.  Secondo LG, lo smartphone “legge” il sistema venoso della mano (unico per ogni essere umano) tramite sensori a infrarossi. Tale metodo risulterebbe molto più sicuro della tecnologia di riconoscimento delle impronte digitali.

Il G8 ThinQ nella versione top di gamma sarà fornito di uno schermo OLED da 6,1″ e avrà un processore Snapdragon 855 integrato.  Questo processore sarà supportato da 6 GB di RAM e 128 GB di spazio di archiviazione per app e contenuti multimediali.

Un visore Holo Lens e un nuovo cellulare di Microsoft?

Le voci s’infittiscono sul fatto che Microsoft voglia mettere sul mercato il visore Holo Lens, accompagnato da un nuovo cellulare.  Finora tutti i visori Holo lens sul mercato sono stati un flop – ce la farà Microsoft a lanciare il primo visore Holo Lens di successo?

Presentazione al MWC:

Purtroppo un nuovo smartphone è ancora escluso al momento, in compenso Microsoft ha presentato, come previsto, un nuovo visore olografico.  Nonostante le dimensioni e il peso, dovrebbe essere incredibilmente comodo da indossare.  Microsoft parla addirittura di un comfort di tre volte superiore (comunque si voglia misurare il comfort).

Invece il campo visivo è non di tre, ma almeno di due volte più grande rispetto a quello del modello precedente, il che dovrebbe favorire ulteriormente la fusione fra realtà e le immagini proiettate.  Microsoft HoloLens dovrebbe essere in grado di riconoscere sia le mani che le dita, introducendo così molte possibilità per quanto riguarda il controllo del dispositivo tramite gesti.  Con un prezzo al dettaglio consigliato di circa 3’500 CHF, all’inizio l’HoloLens sarà probabilmente uno strumento destinato alle aziende più che ai privati.

Molte novità da Huawei:

Il produttore Huawei introduce alcuni nuovi prodotti sul mercato:

  • MateBook X Pro: dovrebbe avere uno spessore massimo di 14,6 mm e solo il 9% della superficie sarebbe occupata dal bordo, il resto dello spazio apparterrebbe allo schermo.
  • Smartphone Mate X: dotato di schermo pieghevole da 8″ da aperto.  L’intero smartphone è “spesso” solo 11.

A questo punto ci piacerebbe esaminare il Mate X in maniera più dettagliata, in quanto presenta alcune caratteristiche che troviamo estremamente interessanti.  Da un lato abbiamo lo schermo pieghevole, ripiegato verso la parte posteriore, in modo che sia la parte anteriore che quella posteriore siano dotate di schermo.  Lo schermo anteriore misura 6,6″ e quello posteriore, leggermente più piccolo, 6,38 pollici.  Quando è aperto, l’utente ha a disposizione un display quadrato da 8″.

La cerniera che unisce i due lati e permette l’apertura e la chiusura è stata sviluppata da Huawei nel corso di tre anni ed è composta da 100 elementi.  Nonostante lo schermo pieghevole, il Mate X è decisamente sottile, con undici millimetri di spessore da chiuso e 5,4 mm da aperto.

Secondo quanto afferma Huawei, Mate X vanta la migliore fotocamera per selfie al mondo e, grazie allo schermo pieghevole, è sufficiente un unico sistema fotografico, che in questo caso consiste di tre lenti.  Sul Mate X, inoltre, sarà presente anche la connettività alle reti 5G. Il modello disporrà anche di una batteria ultradurevole da 4500 mAh.

Anche il prezzo è ultra: con un costo di oltre 2’500 CHF, il Mate X sarà più caro del Samsung Galaxy Fold.

Nokia sforna diverse novità

Il produttore Nokia lancia sul mercato numerosi nuovi dispositivi e soddisfa così una vasta gamma di esigenze.

  • Nokia 1 Plus: un modello base di smartphone con sistema operativo Android e display da 5,45″ per un prezzo intorno ai 100 CHF.
  • Nokia 3.2: un altro smartphone base a circa 150 CHF con una batteria potente (4000 mAh).
  • Nokia 4.2: uno smartphone di fascia media.  Prezzo: 170 CHF.
  • Nokia 9: smartphone di fascia alta con cinque (!!!!!)  fotocamere del marchio Zeiss.

Il Nokia 9 ha decisamente acceso il nostro interesse; vorremmo esaminare in maniera più dettagliata lo smartphone con 5 lenti.  Il retro del telefono ha un aspetto molto insolito e ricorda un po’ l’occhio composto di un insetto.  Ma a cosa possono mai servire 5 lenti su uno smartphone?  Secondo il produttore Nokia, due lenti catturano i colori e le altre tre sono monocromatiche.  Al momento dello scatto della/e fotocamera/e, tutte le lenti operano simultaneamente per creare un’immagine che poi viene combinata.  Pertanto, è possibile scattare foto da 12 megapixel, caratterizzate da un’incredibile quantità di dettagli e un grande contrasto.  Le immagini possono essere scaricate in formato RAW per essere ulteriormente elaborate, senza perdere la dinamica o le informazioni relative all’immagine.

E questo è tutto per quanto riguarda le fotocamere.  Il Nokia 9 sarà piuttosto sottile (8 millimetri di spessore) e dotato di un display OLED che misurerà 5,99″.  Oltre al processore Snapdragon 845, è integrato un chip di elaborazione delle immagini dedicato, assolutamente necessario con 5 telecamere e file di immagine evidentemente di grandi dimensioni.  Il costo del Nokia 9 è di circa 700 CHF, abbastanza a buon mercato per uno smartphone di questo calibro.

Commenti

Numero commenti: 0

Per scrivere un commento, serve un account MEDIAMAG.

Non hai ancora un account? Vai alla registrazione