Televisori

Televisori. A cosa bisogna fare attenzione al momento dell'acquisto? Continua »

Televisori HD

Televisori HD

I televisori HD dispongono di una risoluzione minima di 1280 x 720 pixel. Qui trovate tutti i televisori HD! Continua »

Televisori Full HD

Televisori Full HD

Per Full HD si intende una risoluzione di 1920 x 1080 pixel. Vai alla panoramica sui televisori Full HD! Continua »

Televisori UHD

Televisori UHD

La sigla 4K, o UHD, descrive una risoluzione dello schermo di 4096 x 2160 pixel. Ma cosa si cela di preciso dietro questa tecnologia? Ecco spiegato cosa si nasconde dietro questa tecnologia e in che modo il 4K si contraddistingue dalle altre risoluzioni. Continua »

Televisori OLED

Televisori OLED

OLED è l'acronimo di Organic Light Emitting Diode. Ma cosa significa esattamente e in che modo l'esperienza televisiva viene influenzata dall'OLED? Continua »

Televisori QLED

Televisori QLED

QLED è l'acronimo di Quantum Dot LED e garantisce la riproduzione più realistica del colore. Ma cosa si cela di preciso dietro questa tecnologia rivoluzionaria? Ecco spiegata questa tecnologia rivoluzionaria nel dettaglio. Continua »

Power Service Comfort Consegna

Power Service Comfort Consegna

Con la consegna Premium del Power Service di MediaMarkt la vostra nuova TV verrà consegnata il giorno concordato e, se lo si desidera, verrà collegata e montata.
scopri di più »

Il grande confronto tra le tecnologie TV

Il grande confronto tra le tecnologie TV

Le moderne tecnologie TV spiegate chiaramente e comparate con i fatti.
scopri di più »

Home Cinema 4K

Home Cinema 4K

Un televisore 4K può finalmente sfruttare tutto il suo potenziale grazie ai contenuti adatti, sia con altoparlanti home cinema che con film in qualità 4K.
scopri di più »

TV 4K Gaming

TV 4K Gaming

Esistono alcune TV che sono particolarmente adatte al gioco. Ecco dei televisori più adatti al gaming per tutte le tasche.
scopri di più »

Consigli per l'acquisto dei televisori

Televisori: come orientarsi

Circa 1,6 miliardi di persone in tutto il mondo posseggono una TV. Non stupisce quindi che innumerevoli produttori si siano affermati sul mercato dei televisori e che la tecnologia faccia sempre passi avanti. Ma quale è la differenza tra Full HD, 4K, QLED ecc.? I seguenti consigli per l'acquisto rispondo proprio a questa domanda e forniscono informazioni su come comportarsi con la TV. Inoltre verranno presentate le caratteristiche più importanti e moderne sul mercato delle TV. Infine, verranno descritte le caratteristiche a cui bisogna fare attenzione durante l'acquisto di un nuovo televisore.

Televisori HD

La sigla HD sta per High Definition e fa riferimento alla risoluzione di un schermo. Uno schermo è composto da migliaia di pixel che vengono contati sia in larghezza che in altezza.

Tutti i televisori HD

Televisori Full HD

Un televisore Full High Defintion, in breve televisore Full HD, è caratterizzato dalla sua risoluzione. Un televisore Full HD ha una risoluzione di 1920 x 1080 pixel.

Tutti i televisori Full HD

Televisori UHD / Televisori 4K

Il televisore 4K: di cosa si tratta e perché all'acquisto di un televisore dovreste prendere in considerazione la risoluzione ultra alta? Ecco i fatti e i numeri più importanti relativi ai dispositivi 4K e allo sviluppo delle prime TV fino alla generazione dei TV 4K.

Tutti i televisori UHD

Televisori 4K. Ma cosa significa esattamente?

Consideriamo il significato letterale, per capire cosa vuol dire effettivamente 4K. La K sta per Kilo e pertanto equivale a mille, dunque 4K indica una risoluzione di 4096 x 2160 Pixel. Originariamente il 4K era utilizzato nei cinema digitali e presentava un rapporto d'aspetto di 21:9. Nel linguaggio comune e per i televisori l'Ultra High Definition (UHD) viene spesso identificata con il 4K. Per UHD si intende un rapporto d'aspetto di 3840 x 2160 pixel. Tuttavia, le differenze tra il 4K e l’UHD sono talmente minime per l’occhio umano, che all’atto pratico non è realmente possibile notare una differenza. Il significato del concetto 4K può essere compreso anche in un altro modo, in quanto la risoluzione 4K è quattro volte più elevata in termini di pixel rispetto al formato High Definition (HD) originario, che partiva da 1920 x 1080 pixel. In caso vi sia venuto il dubbio che MediaMarkt non sappia fare di conto, dato che 3840 è semplicemente il doppio di 1920, allora ci dispiace ma vi state sbagliando. Il numero di pixel sulla larghezza e quello sulla lunghezza vengono entrambi raddoppiati e questo comporta una quadruplicazione del numero totale di pixel.

La nascita dei televisori 4K

Una vita senza TV? Per molti è inconcepibile. Ma a chi dobbiamo dire grazie per l'invenzione del televisore? Nel 1883, con l’invenzione del telescopio elettrico di Paul Nipkow è stata posta la base per la nascita dell’attuale televisore. Il telescopio elettrico fu il primo dispositivo in grado di scomporre e ricomporre le immagini. Un percorso di oltre 100 anni è quello che ha portato ai televisori 4K. Questo percorso avanzò poi nel 1897 con i tubi catodici e culminò nel 1928 con la presentazione del televisore alla IFA di Berlino. Il punto di svolta per il televisore, in area tedesca, si è avuto con la trasmissione in diretta dei campionati mondiali di calcio del 1954. Il miracolo di Berna fu seguito dalle masse in televisione consentendo al televisore di conquistare il suo posto all'interno delle case private. E questo quando ancora era in bianco e nero. Dal 1967 le trasmissioni diventarono a colori e furono messe in onda in diretta, portando la TV nelle case di tutta la popolazione. Infine la tecnologia dei televisori si è sviluppata sempre di più per arrivare, nel 2013, alla produzione del primo televisore 4K.

Televisori OLED

Organic light emmiting diode (OLED) sono diodi organici che emettono luce. Ciò significa che i pixel si auto-illuminano e non richiedono retroilluminazione a LED. OLED è una tecnologia relativamente nuova ma già matura che comporta alcuni vantaggi veramente unici. Ad esempio, ha tempi di risposta estremamente rapidi e rende un nero perfetto! Ogni pixel può essere controllato individualmente e quindi anche spento completamente. Inoltre può anche irradiare colori forti e vividi. Poiché i pixel sono auto-illuminanti, i colori possono essere visualizzati in maniera molto potente e vivace. Anche la costruzione è stata migliorata. I televisori sono estremamente sottili, perché il pannello OLED consiste in principio solo dei pixel autoilluminanti. Pertanto non sono più necessari né retroilluminazione né filtri.

Tutti i televisori OLED

Televisori QLED

L'acronimo QLED sta per Quantum Dot LED. I Quantum Dot sono delle molecole microscopiche che, se colpite dalla luce, rilasciano la propria luce di diversi colori. In questo modo i nuovi modelli di televisori sono in grado di riprodurre i colori come mai prima d'ora. Con la tecnologia Q Contrast è possibile riprodurre i contrasti più accentuati, così come i neri in modo realistico e profondo, indipendentemente dalla luminosità della stanza in cui si trova il televisore. Il Q Contrast viene potenziato da un rivestimento Ultra Black e da un Supreme UHD Dimming, che ne accentuano l'effetto.

Tutti i televisori QLED

Consigli per gli acquisti di un televisore: riassunto.

Il percorso di sviluppo della tecnologia dei televisori non è ancora arrivato al capolinea. Oltre al 4K e all'UHD ci sono già concetti e tecnologie che si orientano all'8K. I produttori di televisori non se ne stanno con le mani in mano e creano sempre qualcosa di nuovo. E siamo quindi tutti curiosi di sapere cosa apparirà prossimamente nel mercato dei televisori. Noi di MediaMarkt, ovviamente, vi terremo sempre informati sulle notizie più aggiornate relative allo sviluppo di nuovi televisori.

Quali caratteristiche sono decisive per l'acquisto di un televisore?

La diagonale dello schermo
Diagonale dello schermo in cm x 2,5 = Distanza in cm
Diagonale dello schermo in cm x 2,5 = Distanza in cm

Prima dell'acquisto di un televisore dovrete porvi una domanda molto importante: quanto deve essere grande? Ecco un paio di consigli per facilitarvi la scelta. La cosa importante da sapere è che la distanza da cui si guarda la TV influenza la diagonale ottimale dello schermo. Inoltre bisogna fare attenzione alla risoluzione del vostro prossimo televisore. La regola generale per la risoluzione HD è la seguente:

Diagonale dello schermo in cm x 2,5 = Distanza in cm

Input lag

Per i gamer l'input lag è un fattore importante nella scelta di una nuova TV. Ma di cosa si tratta? Perché un basso input lag è importante per il gaming? Al giorno d'oggi le tecnologie più moderne offrono un'esperienza di gioco senza precedenti, direttamente nel salotto della propria casa. Chi utilizza le console gioca principalmente alla TV. Perciò è essenziale avere la giusta tecnologia dietro il display per giocare senza disturbi. Un tempo la serata videogiochi si passava davanti al PC, dove l'input lag non è un problema. Per le TV invece è un'altra storia: i giocatori si divertono con giochi su console veloci (sparatutto in prima persona, a piattaforme, di sport, ecc.) e quindi fanno affidamento su una trasmissione del segnale rapida. L'input lag è il ritardo in termini di tempo della trasmissione del segnale, che viene rappresentato sullo schermo.

Per quanto riguarda il gaming, nella maggior parte dei casi l'input lag, ovvero questo minuscolo ritardo, può determinare la vittoria o la sconfitta in un gioco. Particolarmente durante le gare in modalità multiplayer online su internet, un input lag bassissimo è essenziale per evitare dei ritardi. Perciò un input lag basso è un vantaggio decisivo durante i videogiochi e garantisce un'esperienza di gioco fluida e autentica.

Curved

Curve eleganti in salotto? Le TV curve allora fanno per voi! Le TV curve consistono in uno schermo piatto arcuato. Sono state una delle novità elettroniche più esaltanti dell'anno passato. I produttori promettono un'esperienza televisiva totalmente innovativa. Il design da solo è spesso il motivo decisivo per l'acquisto, in quanto le curve di queste TV sono considerate esaltanti ed eleganti. Con le TV curve guardare il televisore dovrebbe essere più comodo perché la forma concava rispecchia la percezione dell'occhio umano. E lo spettatore ha l'impressione che l'immagine sia più grande e più profonda.

Dolby Vision e HDR10

Il Dolby Vision è un'ottimizzazione sviluppata per le HDR-TV. La particolarità è che le immagini e i dispositivi vengono adattati costantemente tramite metadati dinamici. In termini concreti, ciò significa che i valori di contrasto e la saturazione dei colori cambiano immagine dopo immagine. L'immagine verrà quindi riprodotta esattamente come l'ha concepita il regista. Infine, i televisori HDR non sono calibrati tutti allo stesso modo e alcuni riproducono determinati effetti luminosi in maniera esagerata. Questa "ultra ottimizzazione" viene controbilanciata dalla risoluzione Dolby. L'alternativa allo standard Dolby è il formato libero HDR10 e il suo sviluppo ulteriore HDR10+. I dati immagine di un film vengono determinati solamente una volta. Anche per quanto riguarda la luminanza, la tecnologia Dolby dovrebbe poter fornire molto più dell'HDR10, grazie ai suoi 10.000 nit massimi. Tuttavia questo valore è molto meno significativo di quanto si pensi, poiché i televisori moderni risultano già HDR con anche solo 1.000 nit. Inoltre la tecnologia Dolby offre una profondità di colori massima di 12 Bit. L'HDR si accontenta invece di soli 10 Bit.

Media Markt

Tutti i prezzi sono comprensivi di IVA e tassa di riciclaggio anticipata (TRA). Con riserva di errori o modifiche tecniche.
© 2018 Media Markt